: DOVE MI TATUO ?!?! 20 consigli dalla simbologia del corpo

  • Hai scelto COSA tatuarti? TOP!
  • Hai scelto da QUALE TATUATORE andare? PERFETTO!
  • Hai scelto quale PARTE DEL CORPO tatuarti? NO?

!! Eccomi !!     

ti sto per parlare di un grande caposaldo del tatuaggio:
i significati che la simbologia inconscia attribuisce alle diverse parti del corpo


 

 

Innanzi tutto cosa vuol dire “simbologia inconscia”?

 

Il nostro cervello è costituito da tre parti fondamentali:
  • la corteccia prefrontale, che è la dimora della logica e della ragione ed è normalmente la parte che usiamo di più
  • il cervello emotivo, che ovviamente è la casa delle emozioni, che ci pervadono in un momento scatenando la nostra furia, o se siamo invasi dalla paura o innondati d’amore e beatitudine
  • il cervello rettiliano, che è la dimora dei nostri istinti primordiali, radicati in noi da quando eravamo homini primitivi che avevano bisogno di reagire d’istinto, senza pensare, per potersi salvare la vita; è il primo che riceve i messaggi dall’esterno e li analizza

Il cervello rettiliano ha un linguaggio universale, identico per tutti, e riceve messaggi che tutti riceviamo alla stessa maniera, perché fanno parte del nostro patrimonio genetico primordiale

La simbologia inconscia parla proprio a questa parte del cervello e scatena messaggi psicologici forti di cui la nostra corteccia prefrontale non sempre è conscia
ma il primo a ricevere un messaggio è proprio il cervello rettiliano, ed è il più importante da soddisfare e da convincere

 

in realtà in cervello rettiliano ha un linguaggio molto semplice ed istintivo e chiunque, ragionandoci un po’ sopra, può capire il suo linguaggio

un esempio semplice
il colore nero ci mette tristezza e ci incupisce, il rosso ci infiamma e l’azzurro ci rilassa…
questo è il nostro istinto primordiale che ci parla:
lo scuro della notte non illuminata ci mette ansie e pensieri, il rosso del fuoco ci fa sentire potenti e al sicuro, e l’azzurro del cielo sereno ci rilassa perché sappiamo che non ci sono tempeste nell’aria

così, funziona l’istinto…

 

il più delle volte non ce ne rendiamo conto, ma lo seguimo
non ne siamo consapevoli, perchè sono messaggi genetici già scritti nel nostro hard disk da migliaia di anni e non li abbiamo aquisiti con lo studio e la conoscenza

e se hai già tatuaggi sul tuo crpo, puoi testare il tuo intuito e vedere se lo hai seguito ^_^

 

Scriversi un messaggio nel corpo porta sempre con sé con se una grande domanda:
DOVE MI TATUO?!?

ed ecco che il linguaggio del cervello rettiliano ci può dare tanti piccoli suggerimenti al riguardo

scopriamoli insieme ^_^

 

dovejjjj.jpg

 

Innanzi tutto, la prima grande distinzione da fare è: 


[ davanti e dietro ]

Nel davanti spingi il futuro
speranze, sogni, desideri, ma anche valori da custodire e portare con te, moniti per il futuro, post it mentali da tenere sempre in evidenza

dietro invece appoggi il passato
i capitoli chiusi della tua vita, gli argomenti conclusi, le cose finite, i capitoli dove hai messo un punto, dove vuoi mettere un punto o a volte proprio finire lì il libro

poi, dobbiamo parlare di destra e sinistra

la destra parla di futuro ^_^
e la sinistra del passato ^_^

ma non solo, ovviamente

La parte destra del corpo è collegata alla parte sinistra del cervello che simbolicamente è la parte maschile, quella più felice e positiva, quella legata al sole e al giorno e quindi più attiva e dinamica, la parte più forte e determinata, lo Yang, le azioni 

La sinistra invece è il femminile
è lo yin, la parte più romantica e delicata, fragile, dolce ed emotiva, pessimista e malinconica
la più protettiva e conservatrice, immobile,più dura e statica
la luna, la notte, il buio, i sogni

Queste due grandi distinzioni di massa che abbiamo appena visto possono essere applicate a tutte le parte del corpo, sempre

 

BRACCIO.jpg


ora, possiamo iniziare a distinguere un po’ di più e per farlo, per capire al volo di cosa si tratta, pensiamo alla similitudine del pugile

Pensa di dover fare a botte:
ti verrà istintivo utilizzare il braccio destro per attaccare, per sferrare un bel pugno, e il braccio sinistro per difenderti e fare la guardia
ti verrà istintivo proteggere la parte centrale del corpo e di mettere in mostra le zone esterne del corpo per attutire i colpi
ti verrà spontaneo sfidare l’avversario mostrando il petto
ti verrà spontaneo muovere i piedi veloci per scappare via
e gli mostrerai le spalle quando sarai lontano, quando tutto è finito

Sembra tutto più facile ora, no?

 

[ gli arti ]

Userai quindi il braccio destro per sferrare un attacco ed è quindi il braccio più attivo e dinamico, che parte a volte senza pensare, segue l’impulso e anche se pensa, parte diretto verso una nuova azione, deciso e determinato.

Il braccio sinistro invece ci parla di protezione
è il braccio che usi per proteggerti, ma è anche quello più vicino a ciò che proteggi

 

Quindi la zona esterna del braccio sinistro è il tuo scudo, il tuo primo muro sul mondo
potrebbe essere una persona, come vien facile pensare, ma può anche essere tutto l’insieme di concetti e pregiudizi che ti proteggono, valori che hai innalzato

Pregiudizi in questo caso può anche avere un significato positivo:
impariamo da piccoli, infatti, che il fuoco brucia e che non dobbiamo toccarlo per non farci male, quindi il pregiudizio che abbiamo sul fuoco ci protegge

e così potrebbero esserci tante lezioni di vita che hai imparato, magari bruciacchiandoti un po’
eventi passati che ti hanno fatto male e, di conseguenza, tendi a non ripetere
Sono meccanismi mentali che ti proteggono, sono il primo filtro che usi per interpretare il mondo

 

Nell’interno del braccio sinistro invece vai a riporre qualcosa da proteggere
una persona fisica (come un figlio per esempio) ma anche un concetto, una idea, un ricordo

L’interno braccio è anche quello più a stretto contatto con la cassa toracica, che contiene gli organi più delicati del corpo e quindi ciò di cui sei più geloso
È anche il braccio collegato direttamente al cuore e, di conseguenza, anche ai sentimenti legati ad esso

in caso di infarto è il primo ad accorgersene e per questo si dice che abbia un legame diretto con il cuore

 

Ovviamente, ci sono differenze simboliche anche tra parte alta e bassa del braccio, tra gomito e polso e le mani e tutte le singole dita delle mani…
Ma se mi metto a spiegare ogni centimetro quadro del corpo questo articolo non finirà più!

Terrò qualche chicca segreta per i miei diretti clienti ^_^

Ma se usi l’istinto puoi azzardare ipotesi realistiche anche tu

ARTI.jpg

 

La gamba destra inizia un nuovo cammino, fa il primo passo per iniziare a camminare

è molto diversa dalla prepotenza e la determinazione del braccio destro,
è un cammino che viene intrapreso con calma e tranquillità, una cosa più ponderata

in ogni caso,  è un nuovo cammino 

a volte non proprio del tutto ponderato della serie ”Mamma ho perso l’aereo”
ma in questo caso arriva in aiuto la gamba sinistra

 

La gamba sinistra segue la gamba destra, segue quello che ha iniziato a fare, ma porta con se i carichi che la destra non ha penato di portare con se, 

il bagaglio
a volte insegnamenti o pensieri logici, il raziocinio

potresti tatuarti valori che vuoi seguire, le tue linee guida, l’educazione dell’infanzia che vuoi portare avanti nel tuo cammino

È una scelta consapevole
puoi scegliere di seguire il cammino iniziato dalla gamba destra
ma a volte puoi cambiare il percorso
o terminare il cammino

È la gamba destra che inizia, ma è la sinistra che finisce, che chiude il passo

 

I piedi invece ti servono per scappare via veloce
o ti ancorano a terra stabilmente

mentre le caviglie invece ti permettono di volare e staccare i piedi da terra,
camminare in punta di piedi per non far rumore,
per sussurrare un sogno in cui forse non credi ancora nemmeno tu

 

PIDE.jpg

 

[ il tronco ]

 

La schiena apre un altro importante capitolo, o meglio lo chiude

tutto ciò che metti nella schiena fa parte di qualcosa che hai concluso, parla di un passato definitivo
per eccellenza è la zona che parla di capitoli chiusi, punto e a capo, situazioni che “ti metti alle spalle”

Ciò che “metti sulle spalle”, in alto, nella zona scapolare per intenderci, sono questioni che pesano su di te, in accezione negativa o positiva

Il modo di dire: “ognuno porta la sua croce” ecco, è li che appoggia
è li sulle spalle che pesa
è li che si sente il peso della responsabilità 

potrebbero però essere rigidi valori che pesano sulle tue spalle, ma di cui vai fiero o che ricordi con affetto
potrebbe esserci, per esempio, il ritratto della cara nonnina, tanto rigida e severa ma dolce e amorevole, che ti ha inculcato tradizioni e buone maniere che “fanno parte del tuo bagaglio”

 

La parte inferiore della schiena invece è la zona dei reni, organi con un compito specifico: pulire, eliminare le scorie

È la zona dedicata alle cose del passato di cui vuoi “ripulirti”
storie che vuoi metabolizzare per poi andare oltre 

 

La colonna vertebrale, invece, è tutta un’altra storia
parla di passato, ma non è un punto chiuso e finito, anzi

dal momento che la colonna vertebrale è la parte che ci sostiene e da li parte tutto il resto del corpo, ci si mettono valori molto molto forti, che derivano dal passato, ma che sono fondamentali ieri, oggi e domani

positivi o negativi che siano

Io per esempio mi sono tatuata la scritta “è sognare” su tutta la colonna vertebrale perché è il caposaldo che mi sostiene

Ho tatuato invece una ragazza con una infanzia molto traumatica dovuta ad un padre con problemi psicologici che ha segnato, volendo o nolendo, la sua struttura psicologica e ora che lei cerca di costruirsi un futuro migliore ha compreso che sarà sempre collegata a quel passato.

 

SCHIENA.jpg

 

La pancia è un punto molto importante, cruciale direi

e, non a caso, è un punto che viene spesso tatuato per ultimo o quasi, quando già tante altre parti del corpo sono tatuate e la consapevolezza è aumentata

Quel che metti nello stomaco è quel che ti nutre e da forza e senso e vita a tutto il resto del corpo

per questa ragione nello stomaco ti tatui il fulcro della tua energia, del tuo pensiero, del tuo stile di vita

Può essere sia una cosa che hai già interiorizzato nella tua esistenza
il tuo superpotere 

o una cosa che ricerchi e aneli

il mindset che desideri
la tua guida

 

Il petto invece è una parte molto sfacciata
sfrontata
dove si mettono messaggi molto forti e diretti
messaggi di sfida

messaggi di cui non ti interessa l’opinione altrui

con la presenza del cuore all’interno del petto è considerato anche un punto molto delicato e sentimentale

spesso ci si tatuano “chiavi-segreti” come fossero un rebus per arrivare dritto al cuore
l’ultima mura di cinta
la sfida finale
sfacciata per sfacciati

ci tatui valori da cui non vuoi prescindere

 

Il fianco ha un punto di divisione: il punto vita
Erroneamente tanti lo considerano una zona unica, ma simbolicamente e anche fisicamente non lo è 

Fisicamente infatti il punto vita, il punto di twist del busto, divide nettamente il fianco in due parti e tatuarsi un soggetto a cavallo delle due parti rischia di rendere il tatuaggio esteticamente illeggibile, disconnesso

È meglio considerarle due parti distinte, il costato e l’anca
(oppure tatuarsi qualcosa di gigantesco che non permetta al punto di twist di disconnettere il disegno ^_^)

 

La parte alta del costato è la cassa toracica, che nasconde gli organi vitali e più delicati

Lì vai a nascondere cose intime e private che vuoi che rimangano tali
che hai la necessità di esternare a te stesso per darti forza, ma che vuoi che rimangano segrete, delicate

Come la rosa della bella e la bestia:
è la tua forza, ma anche il tuo punto debole

(ricordiamoci tecnicamente parlando che è una zona piccola, nelle donne resa ancor più piccola dalla presenza del reggiseno, e quindi bisogna scegliere con attenzione con tatuarsi ì)

 

L’anca invece, dalla cresta iliaca in giù, è collegata agli organi sessuali e alle viscere
è una zona che si assimila a concetti sessuali, erogeni, sensuali, della sfera privata

a volte anche viscerali, torbidi
a volte cose irrisolte, a volte sogni, desideri, fantasie
a volte messaggi subliminali o segreti per pochi intimi

 

TORACE.jpg

 

Bene

cosa ne dici di questo viaggio nel corpo umano?
un punto di vista insolito?
te lo aspettavi?

probabilmente mentre leggevi pensavi anche:
“Cavoli, ma è ovvio!”

Si, perché sono messaggi già scritti nel cervello rettiliano… che sentiamo subito come veri

e quindi, penso possano essere una grande marcia in più da collegare al perfetto disegno del tuo perfetto tatuaggio che ti darà presto quel quid in più che tanto desideri   ^_^

 

In ogni caso, potresti concludere le letture per scegliere al meglio DOVE TATUARTI leggendo anche questi due importanti articoli che ho scritto per te:

 

 

with love,

by Lady Sara