: Psico Design ep. 65 : UCCELLINI

l’uccellino di per sé – di qualunque tipo esso sia – ha i superpoteri

 

gli uccelli tutti, sono l’unico grande gruppo animale che può volare

 

può solcare i cieli

 

oltre che zampettare sulla terra ferma
e magari anche pescare in mare o appollaiarsi sulla sua superficie per svaccarsi un po’

 

gli uccelli sono liberi di fare qualcosa in più degli altri

 

hanno un mondo di possibilità in più
hanno punti di vista diversi da tutti noi altri semplici terrestri

 

chissà cosa pensano di noi, che abbiamo il pollice opponibile e lo diamo così per scontato

 

uccellini che dicono qualcosa in più?

 

il colibrì > un mini scricciolo con i super poteri tra i supereroi che va solo dove c’è da far del bene e scansa il resto

 

la rondine > viaggiatrice di professione, è una esploratrice di mondi, ma ci va sempre e solo in compagnia della sua famiglia, che ama e sostiene con le unghie e con i denti; simbolo classico usato e strausato nel tatuaggio “old school” perché con le ali aperte e la coda biforcuta assomiglia tanto all’ancora dei marinai e li accompagna in viaggio

 

il pettirosso > annuncia l’arrivo della neve e del grande inverno, alias GOT

 

il pappagallo > esibizionista sfacciato, eccentrico ed esuberante, si considera superiore agli altri e li prende per il culo ripetendo le loro parole; anarchico e trasgressivo, non accetta le imposizioni societarie facendosene beffa

 

il fenicottero > è il bello e impossibile, elegante ed esotico ci trasporta in un mondo paradisiaco difficile da raggiungere; nasce di un triste color bianco grigiastro e diventa rosa solo se mangia gamberetti, metafora del fatto che i sogni cambiano in base a come li nutri e diventano veramente speciali se li vizi un po’

 

il gufo > ma anche civetta o barbagianni che sia, sono comunque tutti uccelli del malaugurio ^_^ con quegli occhi giganti e spalancati ci incutono timore anche da lontano, ma è il loro canto la vera campana del malaugurio… presagio di un danno che sta per accadere; nella simbologia tutto si ribalta perché si guarda la bellezza collaterale nascosta nel loro canto di disgrazia, che ci protegge avvisandoci del pericolo. Un po’ come Anacleto, il gufo di Mago Merlino, che ogni 3×2 gli diceva di stare attento

 

la gru > nella mitologia Giapponese diventa uno degli animali leggendari sacri all’Imperatore (come ci insegna Kung Fu Panda) e un po’ come in occidente la cicogna porta i bambini, così in oriente la gru porta l’uomo a salire di livello, innalzandolo ad uno stadio di coscienza superiore

 

il cigno > come il brutto anatroccolo diventa un cigno splendente, così noi possiamo prendere in mano le redini della nostra vita e cambiare rotta verso l’infinito e oltre; dipende da noi, perché dentro il gene figo ce lo abbiamo tutti

 

 

with love

LADY SARA