guarire il tatuaggio bene & facile

guarire il tatuaggio bene & facile:
LA PELLICOLA adesiva

 

FAMMI INDOVINARE: 

sei stufo marcio di guarire i tatuaggi con creme che sporcano ovunque, applicare la crema ogni 2 ore e poi il tatuaggio pizzica comunque come un forsennato e il tuo tatuatore ti ha detto DI NON GRATTARTI!! 

 

e ti svegli la mattina con il tatuaggio attaccato al pigiama e interroghi il Signore sul perché ti meriti questo…

 

e poi il tatuaggio fa comunque le croste e mentre sei a cena e cerchi di far colpo sul nuovo partner, passi il tempo a grattarti con nonchalance….

 

IMBARAZZANTE 

 

per quanto è bello avere un tatuaggio nuovo e per quanto poi è una rottura di scatole farlo guarire

 

ti capisco

ma siamo nel 2020 e già da qualche anno ormai hanno trovato la soluzione a TUTTI questi problemi

 

qual’è la prima cosa che ti viene spontaneo fare ad una ferita?

 

dopo averla pulita e disinfettata, 

credo che ti verrebbe in mente di mettere un cerotto

 

alcuni tatuatori invece ti copriranno il tatuaggio con un giro di carta scottex o di pellicola alimentare

 

DOMANDA:

tu….  ti copriresti un ginocchio sbucciato sull’asfalto con la PELLICOLA PER ALIMENTI  o con la CARTA ASSORBENTE SCOTTEX?

io no

 

sono materiali creati per la cucina, non per le ginocchia sbucciate e nemmeno per i tatuaggi ed ora in commercio esistono altri materiali di nuova generazione nati proprio per far fronte a questa esigenza

 

ora esistono pellicole adesive, dispositivi medici, che hanno preso spunto dalle pellicole utilizzate in ospedale e sono state diversificate per proteggere il tatuaggio appena fatto in modo igienico

 

una pellicola traspirante ed adesiva che fa in modo che germi, batteri e sporcizia non possano raggiungere la ferita

 

la mia preferita è, ovviamente, il Dermalize tattoo film

l’unico e inimitabile

 

l’unico contro che gli ho trovato è che in qualche isolato caso non è possibile utilizzare questo genere di pellicole perché potresti essere intollerante alle colle dei cerotti, ma normalmente lo sai già se rientri in questa percentuale di persone perché avrai già sicuramente avuto a che fare nella tua vita con un cerotto qualsiasi o con lo scotch carta ^_^

 

diversamente, il Dermalize potrebbe cambiarti la vita: per me è stato così ^_^

 

perché è una sottile pellicola adesiva che protegge il tatuaggio da tutto ciò che normalmente rallenta la guarigione del tatuaggio

 

ed eccoti qui 5 VALIDISSIMI MOTIVI che la fanno slittare al primo posto delle classifiche per guarire il tatuaggio in una maniera così semplice da non sembrare neanche vero!!!

 

numero 1:

la pellicola adesiva aderisce perfettamente alla pelle e sembra di non averla 

 

lasciandoti libertà di movimento totale: libera come una farfalla direi! ahahahahah

 

la pellicola è uno strato molto sottile, di un materiale flessibile ed estensibile che permette ogni sorta di movimento, anche durante lo sport

 

numero 2: 

la pellicola è resistente all’acqua 

 

quindi la bella notizia è che non dovrai più aver paura degli schizzi sul tatuaggio…. 

anche solo l’acqua bollente per la schiuma del cappuccino se sei una barista

o i forti detergenti quando fai le pulizie di casa

o qualunque tipo di contaminazione se lavori in campo sanitario…

 

puoi anche farti la doccia senza doverla togliere, risparmiando tempo quando sei di fretta,

ma sconsiglio comunque totalmente di utilizzarla per poter andare in piscina

 

numero 3:

è una BARRIERA ANTIBATTERICA 

 

che impedisce agli agenti patogeni e ai contaminanti esterni di entrare nella ferita, quindi protegge da germi, batteri e sporcizia, azzerando il rischio di contaminazione

 

permettendoti ti accarezzare il cane senza problemi, lavorare anche se sei in mezzo alla polvere, non avere paura di appoggiare il braccio al bancone del bar mentre prendi il caffe, andare in discoteca senza pensieri, toccare la sabbia del mare…. e tutto quelle situazioni promiscue che ti vengono in mente!

 

Se tutte le cose che possono rallentare la guarigione del tatuaggio vengono tenute lontane, la guarigione sarà per forza di cose più rapida e più naturale

 

numero 4:

è una BARRIERA ANTISFREGAMENTO

 

quindi protegge il tatuaggio da te che vivi la tua vita, con i vestiti che strisciano, il bambino che ti salta in braccio con tanta delicatezza, il cane che ti vola addosso per salutarti, la borsetta che si appoggia sulla spalla….

 

diminuendo lo sfregamento si diminuisce anche lo spreco di piastrine che il corpo dovrà produrre per rigenerare i tessuti, velocizzando i processi di guarigione

 

è un dettaglio molto utile sopratutto il quelle parti del corpo un po scomode come vicino alle mutande, nella fascia elastica dei calzini, sotto la spallina del reggiseno o sotto l’orologio ^_^

 

numero 5:

la pellicola adesiva crea una ambiente umido anti-croste

 

e questa è stata una notizia sensazionale per me!!!!

 

la pellicola è TRASPIRANTE, lascia quindi entrare l’ossigeno e permette all’umidità in eccesso di essere rilasciata dalla ferita, ma crea un piccolo ecosistema perfetto, un ambiente di guarigione umido che non permetterà al tatuaggio di seccarsi e creare croste e che sarà quindi un ottimo aiuto per la fase iniziale critica della guarigione, dove pulizia e idratazione sono essenziali

 

e quindi…. come si usa la pellicola adesiva?

 

puoi applicare la pellicola adesiva sul tatuaggio per 5-7 giorni consecutivi per accompagnarti nella guarigione della prima fase critica per il tatuaggio, cambiando la pellicola al bisogno

cambiandola quando l’interno è sporco perché il tatuaggio spurgherà l’eccesso di colore e liquor ed ecc ecc …. 

 

ogni tanto dovrai quindi lavare il tatuaggio e applicare un nuovo strato di pellicola

 

non c’è una regola precisa SUL QUANDO cambiare la pellicola, dopo 4 ore o 4 giorni… 

puoi tenerla tutto il tempo che ritieni opportuno e quando vedi che è piena di liquido spurgato, la togli, lavi il tatuaggio e ne applichi un nuovo strato

 

ti consiglio di togliere la pellicola da sotto la doccia così l’ingresso dell’acqua all’interno della pellicola faciliterà l’operazione

 

ma non aver paura di tirare! 

 

il tatuaggio non può danneggiarsi perché, come dicevamo, spurga liquidi e quindi la pellicola non attacca sulla pelle tatuata e bagnata, ma solo sulla pelle integra ed asciutta ^_^

 

se la pelle è po’ secca, magari per il tipo di pelle che hai o magari per il periodo dell’anno che rende la pelle più secca (estate ed inverno) potrebbero a volte rimanere piccole parti di colla attaccate alla pelle

 

in questo caso non ti intestardire per toglierla in maniera assurda, è tutto più facile di quello che pensi: basta un goccio di olio d’oliva ^_^

 

nonostante tutte queste splendide parole, non tutti i tatuatori utilizzano questo presidio medico all’avanguardia

 

non so quale sia l’esatto motivo, ma sicuramente il prezzo è molto più alto dalla pellicola alimentare e questo potrebbe essere un buon perché 

 

ecco, non so tu cosa ne pensi sull’utilizzo di una pellicola alimentare su una ferita… 

ma qualunque medico ti darebbe dello screanzato se sapesse che la utilizzi per proteggere il tuo ginocchio sbucciato sull’asfalto anziché usare un cerotto adatto

 

e quindi io ogni volta che vado da un tatuatore per un nuovo tatuaggio, porto con me la mia pellicola Dermalize e gli chiedo di utilizzare questa anziché la pellicola alimentare

 

non tutti i tatuatori ancora la usano, 

ma tutti i tatuati possono scegliere come proteggersi

 

possiamo scegliere come proteggere questo nuovo disegno, frutto di un antico rituale di transizione che speriamo intimamente dentro di noi possa essere una nuova scintilla che ci illuminerà per sempre nel nostro futuro

 

io ho scelto

 

a presto and have a nice day

lady sara

#stayrock