: AL SUPERMERCATO INSIEME A ME, con il corpo tatuato

io vorrei dirvi una cosa però:
che ancora la gente è tanto bigotta
e non la gente che pensate voi

 

i nonnini che vivono qua nelle campagne, quelli che incontri al circolo a giocare a carte, hanno sempre una sedia libera per te, sono curiosi come bambini e felici di vedere cose così divertenti

i bambini ogni volta che possono ti toccano, ti vorrebbero colorare loro con i pennarelli, sono attratti con gli occhi a cuoricino come davanti ad un leccalecca

le signorine over 50 sono rispettosamente incuriosite perché sono segretamente attratte e vorrebbero  anche loro dipingersi braccia intere e fanculo il circolo del punto croce e le serate di scambio ricette !!!

 

I BIGOTTI SONO LORO, proprio quelli che non ti aspetteresti mai

 

Quelli che anche loro sono tatuati, si

ma solo un infinito nel polso con i nomi di tutta la famiglia, o la letterina sulla spalla con due stelline, che quelle ci stan sempre bene su tutto, come il prezzemolo

quelli che si sentono Dio perché sono nel pieno fior fiore della loro vita
perché sanno tutte le verità
perché sanno che i tatuati son drogati e sfigati e poveracci senza un soldo e forse senza un tetto, chiedono i 5 euro per farsi la dose e salgono sul treno senza biglietto e ti rapiscono la figlia per mandarla a chiedere l’elemosina…

Quelli tra i 25 e i 45.

 

: cosi, mentre sei al supermercato

a comprare la pasta, il bambino di 5 anni alza il dito per aria indicandoti felice “mamma! mamma! guarda!” occhi a cuore e i piedini già si muovono verso di te…

e la mamma trentenne gli strattona l’altro braccio,
lo tira via da te,
lo allontana e gli sussurra nelle orecchie che sono pericolosa… e cambiano corsia

LOL, IO PERICOLOSA

(son anche vegana e ho i sensi di colpa per un lombrico che ho ucciso per sbaglio 4 anni fa)

si certo, ho dei problemi di gestione della rabbia a volte, ok…

ma sono carina, gentile e sorridente, elegante e vestita bene, educata
ho anche una certa classe a tratti, dai

 

z13


: d’estate al mare

sono stesa nel lettino sotto l’ombrellone, nella pace dei sensi a leggermi un bel libro e succede che:

• il bimbo che passa dalla passerella con la nonna è felice e spensierato e la nonna gli dice “guarda che bella dada!

• il bimbo che passa dalla passerella con il genitore viene spronato a non guardarmi (che magari con i miei occhi potrei pietrificarlo come medusa) e ad andare avanti veloce (che guai se me ne accorgo che c’è un bambino li in zona me lo mangio SUBITO!)

 

: e invece

il più delle volte quelli che son tanto tatuati sono i più rilassati,
anche quelli con la faccia tutta nera e gli inserti sottocutanei e le dilatazioni nelle guance e tutte quelle cose “tremende”

. vi sembrerà strano .
ma tutti abbiamo del disagio dentro

siamo esseri umani dualisti e Freud ci ha detto già qualche decennio fa che non troveremo mai la pace, non in questo modo

è inutile soffocare i disagi nei cassetti nascosti e far finta che non ci sono

ci sono
ci sono comunque

13


: noi almeno li accettiamo

li esterniamo, li comunichiamo a noi e a voi

non facciamo finta che non ci siano,
ma troviamo un modo per renderli belli, artistici e farceli piacere

troviamo il coraggio di accettare un dolore, una perdita, una lotta
accettarla e sapere che fa parte di noi, dentro e fuori, è con noi

ma siamo anche orgogliosi dei nostri progressi, talmente tanto da volerli addosso per tutta la vita

siamo talmente consapevoli di ciò che ci piace e di ciò che siamo che siamo anche convinti che non ci stancheremo mai di un tatuaggio che lo rappresenta….

. non ci stancheremo mai di noi stessi .

 

PERCHE CI TATUIAMO?!?
perchè c’è un po’ più di CONSAPEVOLEZZA, dopo un tatuaggio

 

un tatuaggio vero intendo eh
un tatuaggio serio e sacro
non le solite cagate che si fanno i fighetti modaioli
perché la farfallina ce l’ha anche Belen
e il maori nel braccio ce l’ha anche Ibrahimovic
e l’infinito è una gran figata perché ce l’hanno tutti come le Nike

c’è un po’ più di consapevolezza, e quindi anche un po più di autostima, di sicurezza
una nozione in più per affrontare la giornata e questo mondo qua

 

oi3

e a voi è capitato, di essere più belli dopo un tattoo?

fatemelo sapere nei commenti ^_^

a me capita, sempre
nonostante i mille dubbi pre tattoo dopo mi sento sempre piu figa, dentro e fuori

e ho iniziato a raccontarvi i tatuaggi che porto addosso in questo rubrica:  STORIA DI UN TATTOO, episodio 1

have a nice day,

Lady Sara

#stayrock

e ricordati che se ti è piaciuto l’articolo puoi condividerlo con i tuoi amici sui social cliccando nell’icona qua sotto